Rafforzamento del ruolo della donna

L’Istituzione responsabile per il raggiungimento di questo risultato è l’ University of Agriculture of Peshawar (UAP).

  

Il Progetto ha come obiettivo quello di contribuire al miglioramento delle competenze tecniche delle donne beneficiarie coinvolte nell’ iniziativa e renderle meno dipendenti dal punto di vista finanziario dalle controparti maschili. L’UAP, in collaborazione con altre Istituzioni a livello locale e con costante monitoraggio dello IAO, si impegnerà a svolgere una serie di azioni formative su alcune tematiche specifiche, come ad esempio: orticoltura a livello familiare, allevamento di piccoli animali da cortile (quaglie, galline etc.), tecniche per il miglioramento delle fasi post-raccolta di prodotti ortofrutticoli e tecniche di processamento di prodotti forestali non legnosi (noci, piccoli frutti, piante medicinali, etc.).

 

Le attività realizzate nell’ ambito di questa componente, saranno:

 

 1) Identificazione delle donne beneficiarie dell’iniziativa:

le donne beneficiarie saranno identificate in collaborazione con gli FSCs e altre organizzazione partner del distretto (AED e Social Welfare Women Development Department del KP). In questa fase, sarà data priorità alle donne i cui mariti sono già membri dei FSCs e i gruppi di donne creati nell’ ambito del progetto ERALP (più di 50 Organizzazioni di donne registrate);

 

2) Training Need Assessment (TNA):

per il successo delle attività formative, è fondamentale valutare le necessità specifiche del gruppo bersaglio identificato nella fase precedente. Un team di tecnici composto da sole donne, provenienti dall’UAP,  sarà inviato nell’area di Progetto per effettuare la valutazione (Training Need Assessment - TNA);

 

3) Formazione dei gruppi di donne beneficiarie:

basandosi sui risultati ottenuti nel TNA, le donne beneficiarie individuate nella prima fase saranno suddivise in 10 gruppi, ognuno formato da 20 a 30 donne  che verranno formati da esperti e tecnici;

 

4) Sviluppo dei moduli formativi:

gli esperti dell’UAP prepareranno dei moduli formativi che prenderanno in considerazione le necessità emerse dal rapporto del TNA;

 

5)  Implementazione del programma formativo:

sarà preparato un calendario dei corsi da svolgere sulla base del quale saranno svolte le attività formative.